Ti trovi in:

Demografico » Schede informative » Certificazione anagrafica

Certificazione anagrafica

di Lunedì, 08 Settembre 2014 - Ultima modifica: Martedì, 02 Dicembre 2014
Immagine decorativa

Dal 1° gennaio 2012, in base all'articolo 15 - comma 1 - della legge 12.11.2011 nr. 183, le certificazioni rilasciate dalle Pubbliche Amministrazioni riguardo a stati, qualità personali e fatti, sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati.

Nei rapporti con gli organi della Pubblica Amministrazione ed i gestori di pubblici servizi, i certificati sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione (autocertificazioni) o dall' atto di notorietà, come previsto negli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28.12.2000, nr. 445.

Di conseguenza, dal 1° gennaio 2012, le Pubbliche Amministrazioni ed i gestori di pubblici servizi non potranno più accettare né richiedere certificati agli utenti.

Le Pubbliche Amministrazioni che emettono certificati sono tenute a gestire e consentire i controlli, anche a campione, delle dichiarazioni sostitutive (autocertificazioni), a norma dell'art. 71 del D.P.R. 445/2000.

Quanto costa

E' soggetta all'imposta di bollo, salvo i casi di esenzione previsti espressamente dalla legge.

Classificazione dell'informazione

Servizio

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale e Commercio

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale e Commercio
Argomento

anagrafe

anagrafe